Mario Mauro/Analisi dei risultati elettorali

“Se noi vogliamo essere ancora presenti, ebbene dobbiamo essere per le cose che nascono, anche se hanno contorni incerti, e non per le cose che muoiono, anche se vistose e in apparenza utilissime”
-Aldo Moro-

Una lista che si è presentata per la prima volta in tutta Italia ha ottenuto lo 0,30 % su base nazionale, lo 0,48 al Sud.

Il 3,9 in Molise, il dato regionale più alto, per un soffio al di sotto della soglia di accesso. Nel Molise si votava in contemporanea per le amministrative: i Popolari per l’Italia sono risultati in molti comuni il primo partito. Davanti alla Lega di Salvini,al Movimento Cinquestelle, al Partito Democratico . Si può fare. È successo anche in alcuni comuni della Calabria.

80.000 voti raccolti non perché già radicati, ma solo per una “amicizia sociale”, come ha voluto definirla qualcuno durante la campagna elettorale .Un risultato dal valore politico molto al di sopra di qualunque soglia di sbarramento numerico.
Poter contare su 80.000 amici non mi sembra cosa da poco.
Grazie a tutti per il contributo, a titolo collaborativo o critico, che è stato dato in questi giorni. La nostra iniziativa continua con l’intento di maturare e proporsi alle prossime ed imminenti elezioni regionali.

 

dayafter dayafter2 dayafter3 dayafter4

Autore: admin

Condividi Questo Post su

Invia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *