POTENZA/ Aurelio Pace (PpI) su crisi del comune di Potenza: “Polemiche di queste ore sterili e strumentali”

PACE_POT

POTENZA – “Non mi appassiona il dibattito che in queste ore si sta consumando sulla situazione amministrativa del comune capoluogo di regione” ha dichiarato il Capogruppo in Consiglio Regionale e Coordinatore Nazionale dei Popolari per l’Italia Aurelio Pace. “Ritengo le polemiche di queste ore sterili e strumentali.

Bisogna individuare il tema vero a cui la politica è chiamata a rispondere con azioni concrete e non con dichiarazioni di bandiera, utili solo ad alimentare dibattiti per posizionamenti personali e non per il bene della città, il quale si attua con le azioni e non con le dichiarazioni. E in questo ambito, senza farne questione di propaganda, si sono mossi i Popolari per l’Italia, costruendo assieme ad NCD ed UDC il percorso Istituzionale che ha portato il Sottosegretario allo Sviluppo Economico Vicari a incontrare in Comune il Sindaco De Luca”. Ha concluso Pace “aver ricevuto l’impegno del Governo nazionale a sostenere la questione Potenza è un importante risultato nel solco delle azioni concrete messe in campo da parte del nostro partito che rimane fortemente impegnato a sostegno dell’azione amministrativa di De Luca.

L’attenzione e il sostegno da parte del Governo nazionale promosso dai Popolari per l’Italia, insieme alla politica di riduzione degli sprechi e alla revisione dei costi messi in campo da De Luca, sono gli unici concreti ingredienti per poter salvare la città dalla critica situazione in cui anni la mala gestio del passato l’ha costretta. Continuiamo a sostenere convinti il nostro Sindaco con la forza dei fatti e non con l’arma strumentale della retorica”.

Autore: admin

Condividi Questo Post su

Invia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>