Sottosegr. Rossi: “Falcone e la sua scorta grande esempio di uomini di Stato”

ROSSI_2

Roma – ”Sono passati ormai più di vent’anni dalla strage di Capaci, dall’uccisione di Giovanni Falcone, di Francesca Morvillo e degli uomini della scorta – afferma il Sottosegretario alla Difesa, On. Domenico Rossi- ma quel drammatico evento resta impresso nella memoria come un momento incancellabile che ha segnato in modo doloroso la vita degli italiani.

Un dramma che ha rappresentato un punto di non ritorno nella lotta alla mafia, nella difesa della legalità e delle Istituzioni democratiche.

Giovanni Falcone è un esempio di cosa significa essere uomini dello Stato e di cosa vuol dire servire con rigore, onestà, senso del dovere e sacrificio spinto fino all’estremo, il nostro Paese.

Non potremo mai dimenticare le immagini di Palermo e di quell’autostrada distrutta – prosegue Rossi – nella memoria di tutti noi resta una ferita che non si può rimarginare.

Giovanni Falcone ha lasciato un grande insegnamento: la battaglia per la legalità, l’idea dello Stato che non deve arrendersi mai.

Un esempio per tutti. Per i nostri giovani”.

 

Autore: admin

Condividi Questo Post su

Invia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>